ITEL TELECOMUNICAZIONI S.R.L. ITEL è un’impresa fondata nel 1982. Le sue attività comprendono: una divisione diagnostica, leader nelle schermature per Risonanza Magnetica; una divisione per la produzione di radiofarmaci per le PET e servizi per le medicine nucleari; una divisione di protonterapia per la cura dei tumori.

Persona al centro del progresso Ospedalità health-care
  • Italia

Dal 1982 Itel è una azienda all’avanguardia nella fornitura di prodotti e servizi di ingegneria ad alta specializzazione per la sanità. Quattro i settori in cui opera:

 

1. Soluzione innovative per la Radiologia

2. Prodotti e servizi per la Medicina Nucleare

3. Protonterapia di ultima generazione

4. Laboratorio EMC

 

Nel settore della Diagnostica per immagini, Itel rappresenta un punto di riferimento per le soluzioni chiavi in mano, dalla progettazione di reparti ospedalieri, alle schermature per radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, alla fornitura completa di edifici per la sanità. La progettazione integrata di architetture, strutture e impianti si basa su modelli sviluppati all’interno, costantemente aggiornati in base ai requisiti delle apparecchiature medicali, dei relativi processi sanitari e delle normative di riferimento. Il risultato risponde ai requisiti di efficacia delle opere impiantistiche; efficienza operativa delle strutture sanitarie; confort e sicurezza di pazienti e operatori sanitari.

Itel opera in 40 Paesi.

 

Itelpharma è l’officina radiofarmaceutica di Itel. Produce e commercializza prodotti diagnostici per la Medicina Nucleare, specifici per oncologia, neurologia e cardiologia. È l’unica radiofarmacia industriale italiana dotata di due ciclotroni e doppia linea di produzione. Dispone al proprio interno di un laboratorio di microbiologia, che effettua analisi anche per altre radiofarmacie e per Unità di manipolazione antiblastici (UMACA).

Opera in conformità con le attuali Pratiche di Buona fabbricazione (GMP). In caso di radiofarmaci che non possono essere prodotti industrialmente a causa di un’emivita ridotta, Itel offre il supporto necessario per la produzione galenica all’interno dei reparti di MN.

L’offerta dei servizi di consulenza è ampia. Grazie alle competenze ingegneristiche, farmaceutiche e manageriali del proprio staff, Itel è in grado di progettare e gestire uno stabilimento farmaceutico così come di svilupparne il relativo business plan strategico, in Italia e all’estero.

 

Per la cura dei tumori, Itel si avvia a commercializzare un innovativo sistema di Protonterapia. La radioterapia con protoni è indicata come trattamento elettivo per tumori non operabili, tumori radio-indotti, tumori solidi pediatrici.

Erha (Enhanced Radiotherapy with Hadrons) è il sistema di nuova generazione per radioterapia con protoni realizzato da Itel in collaborazione con INFN, ENEA, Politecnico e Università di Bari.

Il sistema integra un acceleratore lineare di protoni (LINAC) progettato per uso clinico; una piattaforma robotizzata per il posizionamento del paziente; un software nativo di pianificazione del trattamento (TPS) con tecnica Full Montecarlo; un software di controllo integrato dell’intero sistema. Itel detiene brevetti sul sistema accelerante (LINAC) e sul sistema di posizionamento robotizzato per la movimentazione del paziente in sala di trattamento.

I punti di forza di ERHA sono: prezzo ridotto; possibilità di installazione modulare; facilità ed economicità di gestione e manutenzione.

 

Infine nella sede di Ruvo di Puglia (BA) Itel dispone di un laboratorio EMC che offre consulenza normativa e progettuale in materia di compatibilità elettromagnetica. Il laboratorio effettua prove di conformità per la marcatura CE degli apparati elettrici ed elettronici anche destinati a uso medicale, nonché test di valutazione dell’esposizione umana a campi elettromagnetici.

Qualità e Sicurezza sono una priorità per Itel, che ha scelto di certificare le proprie attività secondo le normative ISO 9001, ISO14001, BS OHSAS 18001, Emas. Dal 2015 possiede il Rating di legalità rilasciato dall’AGCM.

 

Itel è socio fondatore del Medis, Distretto Meccatronico Regionale della Puglia.