REFECTA SRL La Refecta è titolare di un impianto di gestione rifiuti urbani, speciali pericolosi e non pericolosi. Il sito occupa un’area di circa 30.000 mq, è iscritta alla White List e ha certificazioni quali EMAS, ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18000, iscrizione ad AIA, VIA Regionale, iscrizioni all’AGA ecc...

  • Italia

La Refecta è titolare di un impianto di gestione rifiuti urbani, speciali pericolosi e non pericolosi. Il sito occupa un'area di circa 30.000 mq ed è stato autorizzato con determinazione della Regione Lazio n° A3441 del 30/09/2008 alle operazioni di gestione dei rifiuti (allegati B e C alla parte quarta del D.Lgs. 152/2006).

Le attività che Refecta svolge, in conformità a quanto previsto dal D.Lgs.152\2006, sono:
R 12: Scambio di rifiuti per sottoporli a una delle operazioni indicate da R1 a R 11 (Operazioni preliminari precedenti al recupero, incluso il pretrattamento come, tra l'altro, la cernita, la frammentazione, la compattazione, la pellettizzazione, l'essicazione, la triturazione, il condizionamento, il ricondizionamento, la separazione, il raggruppamento prima di una delle operazioni indicate da R1 a R11).
R 13: Messa in riserva (Scarico, sconfezionamento, selezione, cernita, raggruppamento, riconfezionamento, adeguamento volumetrico, travaso, triturazione, smontaggio, messa in sicurezza, invio alle aree di stoccaggio) di rifiuti per sottoporli a una delle operazioni indicate nei punti da R1 a R12;
D 13: Raggruppamento (Scarico, selezione, cernita, raggruppamento, travaso, invio alle aree di stoccaggio) preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D12;
D14: Ricondizionamento (Scarico, sconfezionamento, selezione, cernita, raggruppamento, travaso, riconfezionamento, adeguamento volumetrico, triturazione, smontaggio, messa in sicurezza, invio alle aree di stoccaggio) preliminare prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D13;
D 15: Deposito preliminare (Scarico, messa in sicurezza, invio alle aree di stoccaggio) prima di una delle operazioni di cui ai punti da D1 a D14.

L'impianto ha ottenuto, secondo quanto previsto dall'articolo 3 del Decreto Ministeriale del 15 luglio 2004, l'assegnazione dell'identificativo univoco da parte del Ministero della Salute, in quanto soggetto coinvolto nell'alimentazione della banca dati dei movimenti delle confezioni di medicinali in Italia. In particolare la Refecta ha ottenuto il numero di identificazione n. 2104 quale sito logistico per lo smaltimento.

Marketplace

Il Marketplace sarà presto aperto, stiamo raccogliendo le adesioni per la prossima edizione, iscriviti anche tu e entra a fare parte della grande vetrina di Connext.